Tag: bias cognitivi

come evitare l'effetto dunning-kruger alla guida

Effetto dunning-kruger come colpisce gli automobilisti

L’effetto dunning-kruger è più diffuso del previsto e i social media hanno solo aumentato la percezione di superiorità delle persone: siamo tutti chef, virologi, esperti di moda e guidatori provetti dal giorno stesso della patente.

Se ti chiedessero quanto sei bravo a guidare o in una classifica da zero a dieci quanto pensi di sapere guidare, tu cosa risponderesti?

Stanne certo, dati alla mano, la maggior parte degli italiani sovrastima la propria capacità alla guida.
Addirittura in una ricerca del 2013 (un po’ datata, ma sempre attuale) circa il 95% degli automobilisti pensa di avere una capacità alla guida sopra la media e il restante? Non ha la patente.

Cosa si verifica nella nostra mente da indurci a cotanta sicurezza al volante? È quello che gli esperti chiamano effetto dunning kruger, uno dei bias cognitivi più ricorrenti.

Effetto dunning-kruger alla guida

Come mai più siamo convinti di sapere e meno sappiamo?
A dare una spiegazione psicologica a questa sicurezza ostentata sono stati i ricercatori americani Dunning e Kruger, che in seguito a un curioso, quanto strambo, fatto di cronaca sono giunti alla conclusione che una persona troppo stupida, spesso non riesce a riconoscere di esserlo.

Nella ricerca sull’effetto dunning-kruger hanno chiesto a dei volontari di identificare il loro grado di competenza in tre ambiti diversi: umorismo, logica e grammatica.
Bene, chi si è proclamato super competente nei test, fallisce la prova pratica.
Al contrario, chi nei test è più umile, mettendo in dubbio le proprie capacità, è non solo più capace, ma spesso soffre del disturbo contrario, cioè la sindrome dell’impostore.
Perché ti ho raccontato questa storia?
Perché quante sono le persone che avendo la patente di guida da anni, pensano di essere piloti di Formula Uno? E quanti giovani, che solo per aver guidato qualche volta la macchina del papà, mettono a repentaglio la propria e l’altrui sicurezza a causa della troppa convinzione?

Pensaci.

Come superare l’effetto dunning-kruger alla guida

Parti dal presupposto che se sei hai meno di 18 anni e stai cominciando a guidare, sicuramente penserai di guidare “benino”, ma lo fai al di sotto della media.

Quindi è importante avere una buona predisposizione all’apprendimento e alla relazione con l’istruttore. Autoscuola Giulio Cesare propone programmi di formazione che non focalizzano l’attenzione sull’errore commesso, bensì sul confronto.
Rosario riesce a responsabilizzare i suoi allievi, rendendoli consci dei limiti della guida e di quanto l’inesperienza sia una cosa reale.
L’inesperto alla guida pensa esattamente il contrario (ecco il dunning kruger effetto) e il compito del bravo istruttore è farlo partire da una base di umiltà.

Sei d’accordo?
Se vuoi conoscere più nel dettaglio il metodo di Autoscuola Giulio Cesare, leggi anche qui.

Sito realizzato da Autoscuole nel Web